La grotta di Grabac

La grotta di Grabac, la culla della cultura dell'isola di Hvar, il reperto più importante preistorico del neolitico, 5000 a 4000 a. C., è uno degli scavi più antichi dell´Adriatico e del Mediterraneo.

È situata a un´altezza di 239 metri sul livello di mare ed è stato il luogo di culto del isolano dell´era neolitica. La grotta è composta da due sale – la piccola di 13,5 per 5 metri e la grande di 22 per 23 metri, circondate da corridoi e camere più piccole.

Le stalattiti e stalagmiti che decorano la grotta rassomigliano a un organo dei tempi passati, creando un´impressione di silenzio ed eco, offrendo un’ immagine grandiosa e indimenticabile.